expr:class='"loading" + data:blog.mobileClass'>

mercoledì 25 febbraio 2015

Il fornetto Versilia

Eccomi a ringraziare la mia amica Chiara Donati che sul suo blog  ha voluto dedicarmi questa sua ricetta utilizzando il fornetto Versilia.

Ecco le sue patate in pentola uguali a quelle che possiamo realizzare nel forno della nostra cucima.




Per la cottura delle patate Chiara mi specifica di cuocerle sul fornello del caffè per 5 minuti a fuoco alto, e poi un'ora con fiamma al minimo.
In fondo alla ricetta la nostra amica vi indicherà anche il link alla ricetta del buonissimo 

ciambellone al pistacchio



Ma voglio presentarvi brevemente il mio fornetto indicandovi anche delle mie semplici realizzazioni.




Questa pentola che usavano le nostre nonne sulle loro stufe a legna, è tornata nelle nostre cucine più che per tradizione, per necessità. Infatti permette di realizzare ciambelle dolci o salate usando semplicemente il fornello del gas, evitando l'uso del forno che in molte case funziona con elettricità e causa un dispendio energetico ed economico non indifferente. In questa raccolta voglio mostrarvi come il fornetto Versilia sia molto versatile nel suo utilizzo.


Pane di semola rimacinata cotto nel Versilia




  • gr. 300 di semola rimacinata
  • gr. 200 di farina 0 bio
  • gr. 400 di acqua
  • gr. 100 di esubero di lievito madre vecchio di un giorno
  • gr. 10 di sale
  • gr. 15 di malto
Procedimento
Ho idratato le farine setacciate con 250 gr. di acqua e ho lasciato riposare 1/2. Poi ho impastato con la restante acqua dove ho sciolto il lievito e il malto., Ho aggiunto poco alla volta e ho impastato 10 minuti. Dopodichè ho aggiunto il sale e ho impastato fino ad incordatura altri 10 minuti. Ho fatto riposare 1/2 ora nella ciotola, coperto e poi ho fatto due serie di pieghe a tre sulla tavola (per un tutorial clicca qui) con un intervallo di 45 minuti l'una dall'altra. Ho riposto l'impasto in una ciotola con coperchio e l'ho messo a riposare in frigo dal pomeriggio fino al mattino. Quando l'ho tirato fuori dal frigo l'ho fatto acclimatare 1 ora e poi ho allargato piano l'impasto sulla tavola infarinata, l'ho arrotolato e poi ho dato una forma a ciambella. L'ho messo nel versilia rivestito con carta forno spolverata di semola. La carta forno l'ho messa per evitare che l'impasto stesse a contatto con l'alluminio per diverse ore. L'ho coperto con il coperchio e l'ho fatto raddoppiare. Al momento della cottura ho messo lo spargifiamma sul fuoco più piccolo e ho messo la pentola sopra e per 5 minuti ho mandato con fiamma alta. Ho abbassato al minimo e ho cotto per un'ora e mezza. Durante la cottura per 4 o 5 volte ho alzato la fiamma per brevissimo tempo, pochi minuti per dorare l'impasto. La "cotta" più lunga l'ho data durante l'ultima mezz'ora per dorare la crosta, e l'ho controllato a vista, avendo potuto togliere il coperchio ( da fare solo dopo i 3/4 del tempo di cottura). L'ho estratta dalla pentola e l'ho fatta freddare su una gratella. 


Bocconcini al profumo di mais cotti nel Versilia




link alla ricetta che trovate tra l'indice dei panini


Ciambellone alle mele semplicissimo




  • gr. 220 di zucchero di canna
  • n. 3 uova intere
  • gr. 300 farina 0
  • gr. 90 di olio di semi di arachide
  • gr. 80 di latte (io quello di riso)
  • 1 bustina di lievito er dolci
  • un pizzico di vanilina
  • n. 2 mele
montare le uova con lo zucchero, e aggiungere la vanilina, l'olio a filo e il latte. Mettere la farina e il lievito setacciati un pò alla volta e girare dal basso verso l'alto. Imburrare e spolverare di farina il versilia e rovesciarci dentro il composto e tuffarci dentro i pezzettini di mela. Mettere il Versilia sul fuoco piccolo con il coperchio e farlo andare per 5 minuti a fuoco alto. Abbassare il fuoco a metà potenza e andare così per altri 50 minuti circa. Ad un terzo della cottura potete aprire il coperchio e controllare e regolarvi per il proseguimento della cottura.


Pomodorini farciti cotti nel versilia





  • n. 8 pomodorini tipo San Marzano
  • n. 4/5 rametti di prezzemolo
  • n. 3 spicchi d'aglio
  • n. 1 fetta di pane bagnata e strizzata
  • sale q.b.
  • olio evo q.b.

Ho tritato finemente il prezzemolo con l'aglio. Ho aggiunto il pane bagnato e strizzato, il sale e l''olio. Ho ben amalgamato il tutto. Ho diviso in due i pomodori maturi e ho messo sopra ad ogni metà il composto. Di solito li cuocio sulla brace, ma ho provato il mio fornetto versilia che ho oliato e cosparso di pan grattato. Ho adagiato i pomodori farciti e ho messo il fornetto su fuoco piccolo per circa 45 minuti a fiamma medio/bassa. Durante la cottura controllare se necessita di un pochino di acqua da aggiungere sul fondo. Squisiti e semplicissimi.



Ciambella all'arancia 


Un dolce strepitoso cotto nel Versilia per la ricetta cliccare qui




8 commenti:

  1. Continuo a guardarlo e riguardarlo sto Versilia! Prima o poi, ci scappa l'acquisto! :P

    RispondiElimina
  2. Ragazze se vi attrezzate pure con il versilia farete meraviglie voi due ;)

    RispondiElimina
  3. Visto che sono ancora senza forno domani o dopo domani preparazione pane di semola. Tanto basta seguire la ricetta di Stefy ed uscirà una meraviglia

    RispondiElimina
  4. Visto che sono ancora senza forno domani o dopo domani preparazione pane di semola. Tanto basta seguire la ricetta di Stefy ed uscirà una meraviglia

    RispondiElimina
  5. Ciao,vorrei provare il pane di semola rimacinata. Non avendo il lievito madre,quante lievito secco posso mettere? Penso molto poco ,visto che è a lunga lievitazione vero? Grazie ,è bravissima 😃

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Susanna, si mettine davvero poco di lievito secco bastano anche solo 5 gr.

      Elimina