expr:class='"loading" + data:blog.mobileClass'>

domenica 21 giugno 2015

Ciambelline al forno glassate



Queste ciambelline sono davvero buone, rispetto ad un classico impasto di pan brioche, le ho realizzate in modo da averle un pò più dolci. Alcune le ho farcite con glassa altre con solo miele.

INGREDIENTI



  • 250 gr. di semintegrale di tipo 1 di forza (oppure qualsiasi altra farina tipo Manitoba)
  • 150 gr. di latte (o acqua o altro tipo di latte a vostro piacimento)
  • 50 gr. di zucchero semolato
  • 50 gr. di burro morbido
  • 70 gr. uovo intero sbattuto
  • 100 gr. di pasta madre solida rinfrescata e matura
  • 35 gr. di aroma al limone quello in pasta di Montersino (oppure miele aromatizzato con della vaniglia)
  • 5 gr. di sale
  •  miele di acacia q.b. per guarnire


per la glassa




  • 150 gr. di zucchero a velo
  • 35 gr. di albume
  • poche gocce di succo di limone

Dosaggio alternativo del lievito
se si usa li.co.li.: gr. 65  rinfrescato e maturo con aggiunta di gr. 35 di farina nella dose indicata in ricetta

se si usa lievito di birra compatto: fare un poolish con gr. 0.6 di lievito sciolto in 50 gr. di acqua con aggiunta di gr. 50 di farina (da non prendere dagli ingredienti della dose). Questo preimpasto va lasciato maturare in una ciotola coperta con pellicola trasparente per almeno 4/5 ore circa (se fa caldo anche meno)


PROCEDIMENTO

Setacciate la farina in una ciotola e spezzettate all'interno il lievito. Aggiungete metà dose del latte e iniziate ad impastare. Mano mano che si assorbe aggiungete altro latte e continuate ad impastare. L'impasto risulterà piuttosto sodo. A questo punto iniziate ad aggiungere in tre riprese lo zucchero e le uova in fasi alternate, aspettando che si assorbano prima di aggiungerne altro. Aggiungete il sale e quando sarà tutto ben incorporato aggiungete il burro in 3/4 volte aspettando anche in questo caso che si assorba bene prima di aggiungerne altro. L'impasto potrebbe presentarsi molto morbido, non importa, verrà tutto più soffice. Solo alla fine mettete l'aroma al limone o il miele aromatizzato e fate assorbire impastando, ma non troppo.
Io a questo punto ho lasciato un'ora a temperatura ambiente e ho fatto riposare l'impasto in frigo per una notte, ma potete anche decidere di procedere a raddoppio avvenuto per una cottura in giornata.
Quando ho tirato fuori l'impasto dal frigo ho lasciato che raggiungesse il raddoppio a t.a. e non ci è voluto molto essendo piuttosto caldo in casa.
 Dopo due ore fuori dal frigo eseguite una piega a tre sulla tavola per far in modo che i lieviti si ridistribuiscano e per dare un pò di struttura all'impasto (per un tutorial clicca qui). A raddoppio avvenuto ribaltate sulla tavola, allargate leggermente e fate delle pezzature. Ricavate circa 15 palline e pirlate, Appiattitele leggermente e praticate un foro al centro spingendo con il dito pollice. Se preferite potete ricavare dei cordoni che chiuderete a ciambella.
Adagiatele sulla teglia e lasciatele raddoppiare.




COTTURA

Accendete il forno e quando arriverà alla temperatura di 180 gradi infornate le ciambelline e cuocetele per 20 minuti circa. 

Una volta cotte fatele raffreddare e poi spalmatele in superficie, in parte con il miele di acacia, e parte con la glassa di zucchero. 
Per la glassa montate a neve l'albume con qualche goccia di limone e ho poi aggiungete poco alla volta lo zucchero a velo girando delicatamente con un cucchiaio di legno. 
Una volta che avete steso la glassa sulla superficie, spolveratela con granella di pistacchio.






Nessun commento:

Posta un commento