expr:class='"loading" + data:blog.mobileClass'>

venerdì 15 maggio 2015

L'Oro Nero di Adele - Aroma vaniglia







Con questa ricetta devo ringraziare la mia infaticabile amica Adele Cecchini, una donna davvero piena di vitalità e creatività. Sa fare tutto, e quando dico tutto è tutto. Con questo procedimento ci spiega come fare un aroma liquido con le bacche di vaniglia, un procedimento semplicissimo, ma lungo per i tempi di attesa. Dunque iniziamo con gli ingredienti



  • n. 12 bacche di vaniglia 
  • gr. 70 di acqua
  • gr. 70 di zucchero semolato
  • gr. 140 di alcool per dolci a 90/95°



prendete le bacche e incidetele con un coltello per il lungo, e raschiate i semi e la polpa. 



Nel frattempo sul fuoco fate sciogliere lo zucchero con l'acqua, giusto il tempo utile per permettere allo zucchero di diluirsi bene nell'acqua. Fate raffreddare bene. In una bottiglia con chiusura ermetica mettere l'alcool


la polpa, i semini e nel mio caso le bacche ridotte in pezzetti (potete anche non metterle) e in ultimo l'acqua e zucchero freddi. 



Avvolgete la bottiglia con carta alluminio per isolarla completamente dalla luce, e riponetela in uno scaffale. 



Nella prima settimana dovrete agitare la bottiglia una volta al giorno. Poi passate ad agitarla una volta a settimana, magari per un mese un mese e mezzo. Poi passate ad agitare la bottiglia una volta al mese. Sarà pronto dopo sei mesi di riposo. Naturalmente una volta pronto dovrete filtrarlo nel caso non amiate sentire i residui dei semini o altro. Adele ci sconsiglia di non  usarlo prima dei sei mesi, altrimenti si sentirà il sapore dell'alcool. Per suo gusto ne usa un cucchiaino come aroma, ma poi ognuno testerà a proprio gusto e sceglierà in che dosi usarne.


Quando ho chiesto per scherzo che cosa potevo farci con le provettine in vetro che contenevano le bacche, la grande Adele mi ha mostrato questa foto



Contenitore per confettini da mettere su bomboniere. Oppure usarli per mettere delle pergamene con frasi di auguri che accompagnano doni, o riempirli di fiori essiccati. Insomma conservate le provette che potrebbero di sicuro tornarvi utili.

Grazie Adele!!!!!!


9 commenti:

  1. Bravissima Stefy...e eccezionale Adele...fortunatei ad avervi nel gruppo!!!! Camiilla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Camilla, cerchiamo di condividere al massimo <3

      Elimina
  2. Finalmente un'ottima ricetta per avere l'aroma di vaniglia tutto home made. Siete fantastiche ragazze!
    Daniela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daniela, Adele è davvero fantastica a poterne mettere di cose che fa :)

      Elimina
  3. Bellissima ed utilissima ricetta!
    Mi sono unità ai tuoi lettori fissi, passa a trovarmi e unisciti anche tu ai miei. Sosteniamo ci visto che i nostri blog sono nati da poco. A presto!

    RispondiElimina
  4. Ciao, grazie per il tuo sostegno, ricambio anche io.

    RispondiElimina
  5. Bellissima ricetta certo devo fare un mutuo per comprare le bacche, costo che le trovo solo nei negozi bio ma penso che ne valga la pena😊 P.S. indovinate chi sono 😅

    RispondiElimina
  6. Bellissima ricetta certo devo fare un mutuo per comprare le bacche, costo che le trovo solo nei negozi bio ma penso che ne valga la pena😊 P.S. indovinate chi sono 😅

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma Salvina, ti si legge ahahahahahahahaha ciao benvenuta anche qui in questo piccolo angolino di Adele. Comunque scherzi a parte, hai perfettamente ragione, costano tanto. Io le prendo da Lidl non vengono moltissimo. Se poi stai un pochino attenta spesso fanno le offerte. Io le ho prese già due volte a prezzo stracciato. Se lo rifanno facciamo un passa parola.

      Elimina