expr:class='"loading" + data:blog.mobileClass'>

lunedì 23 maggio 2016

Panfocaccia alla patata dolce






Qualche giorno fa ho trovato in un negozio delle patate mai viste: patata americana dolce. Ho subito pensato che mi sarebbe piaciuto provarla in un impasto di pane ed è nata la mia Panfocaccia.


INGREDIENTI


  • 300 gr. di farina zero di media forza
  • 200 gr. di farina semintegrale (io Buratto Mulino Marino)
  • 100 gr. di patata americana dolce lessata e schiacciata
  • 260 gr. di acqua
  • 120 gr. di lievito naturale liquido (li.co.li.)
  • 40 gr. di olio evo
  • 15 gr. di sale
per chi vuole usare lievito naturale solido può metterne 100 gr. mettendo anche 30 gr. in più di acqua nella dose.


PROCEDIMENTO 

Procedete mettendo in autolisi le farine setacciate con tutta l'acqua della dose e fate in modo che sia completamente umida. Lasciate riposare il tutto in una ciotola coperta per circa un'ora.
Trascorso il tempo aggiungete il lievito e la patata schiacciata 



Impastate in modo da far assorbire il tutto. Vedrete che l'impasto è molto idratato, aggiungete il sale e impastate ancora qualche minuto. Fermatevi 10 minuti dopo i primi 5 minuti di impasto e fate riposare nella ciotola coperta. Poi riprendete e vedrete che sarà molto più elastico e liscio, a questo punto aggiungete l'olio poco alla volta mano a mano che si assorbe. Coprite il tutto e aspettate 20 minuti dopodichè procedete ed eseguite due giri di pieghe in ciotola con un intervallo di trenta minuti l'una dall'altra. Per un tutorial cliccate qui.
Terminate le pieghe lasciate raddoppiare l'impasto in massa sempre nella ciotola coperto.
A raddoppio avvenuto stendetelo sulla tavola e praticate una piega a tre (per un tutorial cliccate qui) e dopo trenta minuti allargatelo di nuovo e ponetelo in una teglia con carta forno e infarinata di semola. Coprite con pellicola trasparente e lasciate raddoppiare.




A raddoppio avvenuto praticate delle fossette con le dita e spargete la superficie con un filo d'olio evo. Naturalmente potete farcire la superfice come meglio credete.
Infornate in forno caldo a 220 gradi per 30 minuti.

N.B. quando manipolate il pane sulla tavola evitate di usare farina, ma usate olio ungendovi le mani e la tavola, per evitare che si formino macchie bianche dovute alla farina (io non l'ho fatto purtroppo)




Favolosa!!!!



Versione Panbauletto









Nessun commento:

Posta un commento